Filtro
Filtra per
Opzioni
Prezzo
-
Applica

Articoli 1-12 di 33

Imposta la direzione decrescente
Pagina
per pagina

QUALI SONO LE CAUSE DELLA PELLE SECCA?

I tipici sintomi di una pelle secca e sensibile secchezza cutanea, desquamazione, tensione costante e un aspetto particolarmente opaco. Può anche apparire arrossata o a chiazze.

Le cause della pelle secca sono molteplici, dalla mancanza di idratazione, alla genetica e all'alimentazione.

La causa più comune è la disidratazione. Questa può essere provenire da diversi fattori:

  • non bere abbastanza acqua
  • consumare molto alcol
  • uso di cosmetici/saponi aggressivi o di prodotti non adatti al proprio tipo di pelle
  • esfoliazione eccessiva/rasatura
  • invecchiamento e/o fluttuazioni ormonali come menopausa o sindrome premestruale
  • mancanza di sonno, dovuta anche a livelli di stress elevati
  • essere malati con febbre o vomito
  • sudare troppo (esercizio fisico eccessivo)
  • farmaci come gli antidolorifici che fanno urinare più del solito

La seconda causa di secchezza cutanea è rappresentata dalle condizioni atmosferiche e/o climatiche. Quando si è all'aperto durante le ore diurne, è necessario utilizzare almeno una volta al giorno una protezione solare. In inverno invece è importante fare attenzione al livello di umidità all'interno della casa.

Altre cause potenziali possono essere l'uso di tessuti irritanti (poliestere, lana) oppure trattamenti cosmetici come il peeling, che possono causare arrossamenti, prurito e sensazione di bruciore.

TRATTAMENTI PER PELLE SECCA E DISIDRATATA

La pelle disidratata è una condizione che colpisce lo strato più esterno dell'epidermide.

Si verifica quando nei pori non c'è abbastanza olio (sebo) per impedire all'acqua di evaporare. I pori ostruiti da cellule morte e/o altre impurità, non riescono a produrre sebo sufficiente in quanto la produzione di olio rallenta notevolmente.

Ciò impedisce alle nuove cellule di crescere correttamente e le fa indurire in chiazze che chiamiamo squame o scaglie. Il risultato è l’arrossamento e l'irritazione delle zone interessate, situazione che si aggrava a seguito del continuo grattarsi per alleviare il dolore che i sintomi della pelle secca causano.

Esistono diversi tipi di maschere per il viso per la pelle secca tra cui scegliere.

La maschera per pelle secca più comune è la maschera idratante, in quanto contiene ingredienti che aiutano a mantenere l'idratazione.

Le pelli più morbide e sensibili dovrebbero invece provare una maschera idratante e lenitiva o una maschera nutriente.

Per i tipi di pelle disidratata e alipidica è ideale invece una maschera super idratante viso, con ingredienti che reintegrano gli oli naturali della pelle.

INGREDIENTI

Le migliori maschere viso per pelle secca contengono:

  • Acqua: Aiuta a mantenere la pelle idratata, in modo che non si screpoli e non si spelli.
  • Glicerina: è un umettante che richiama acqua dall'aria e mantiene la pelle elastica.
  • Acido ialuronico: molecola che trattiene fino a 1.000 volte il suo peso in acqua.
  • Vitamina E: nota per le sue proprietà antiossidanti e per la capacità di combattere i danni dei radicali liberi a livello cellulare. Aiuta a prevenire l'invecchiamento precoce della pelle e rallenta la morte cellulare (apoptosi).
  • Sodio ialuronato: sale dell'acido ialuronico usato nei prodotti idratanti perché assorbe tre volte più acqua del normale.
  • Vitamina A: nutriente essenziale per mantenere sane le membrane cellulari della pelle.
  • Ceramidi: mantengono l'umidità all'interno del corpo ed evitano la sensazione di secchezza che in genere arriva dopo una doccia o un bagno.

È anche importante evitare alcuni ingredienti come i parabeni e l'alcol che possono seccare la pelle. Al posto di queste sostanze chimiche aggressive, si possono utilzzare una maschera viso per pelle secca con prodotti naturali idratanti come la bava di lumaca, il collagene e gli oli vegetali (come l'olio di avocado, l'olio di sesamo, l’olio di mandorla, l’olio di cocco, l'olio di argan e il burro di karitè) che aiutano a migliorare la funzione della barriera cutanea prevenendo la perdita di idratazione prodotta dagli agenti esterni.